Una neoplasia del pene


Per giustificare il dato emerso dallo studio, i ricercatori inglesi hanno individuato due cause: una maggiore promiscuità nei comportamenti sessuali e un calo degli interventi di circoncisione.

una neoplasia del pene

È un una neoplasia del pene di fatto: tra le popolazioni ebree e in diverse comunità africane il tumore al pene è praticamente assente. Non esiste una circoncisione preventiva: il prepuzio ha una funzione protettiva, oltre che sessuale.

una neoplasia del pene

C'è un legame tra l'infertilità maschile e la diffusione del tumore al testicolo? Il tumore del pene è in genere curabile se diagnosticato nelle sue fasi più precoci, ma la scelta del trattamento più adatto dipende da diversi fattori.

una neoplasia del pene

Se il tumore è superficiale, si procede con la chirurgia laser. In caso di neoplasie più profonde, si valuta se circoncidere il paziente o rimuovere la porzione colpita dal tumore. Demolitivi, invece, sono gli interventi che intervengono su forme tumorali più diffuse, anche con eventuale coinvolgimento dei linfonodi inguinali.

una neoplasia del pene

Messe alle spalle alcune esperienze radiotelevisive, attualmente collabora anche con diverse testate nazionali ed è membro dell'Unione Giornalisti Italiani Scientifici Ugis.