Perché un uomo si strofina il pene


FabiolaPaolo il 12 Agosto alle Ciao Valentina. Grazie mille dei complimenti che fai al nostro lavoro li apprezziamo moltissimo! Quella persona, dal linguaggio del corpo che descrivi, sembra dimostrare un interesse, una attrazione nei tuoi confronti. Devi fare molta attenzione a valutare se questo suo comportamento è abituale per lui.

Silvia Gioffreda Blog Scienza Se avete guardato per perché un uomo si strofina il pene secondo un pene, il vostro o quello di altri, vi sarete chiesti perché ha questa strana forma.

Due sono gli studi a cui ci affideremo per capire il significato antropologico del fallo.

Gli uomini hanno un rapporto particolare con il proprio pene, lo guardano, gli parlano e a volte coinvolgono la partner in un gioco allusivo. Ma cosa significa? Per molti è un amico intimo, un confidente, e pare proprio che il pene abbia una personalità indipendente, talvolta difficilmente controllabile. Ma da dove nasce questa sorta di sdoppiamento e il sentire il proprio pene come qualcosa che vive di vita propria? Valore simbolico Il pene non è un semplice organo di piacere e riproduzione, ma è portatore di numerosi significati simbolici.

Quando è in erezione il pene umano raggiunge in media 13,12 cm di lunghezza e 11,66 cm di circonferenza, mentre lo scimpanzé arriva ad una lunghezza media di 8 cm. Anche le forme sono molto differenti.

perché il pene sta sulle ragazze

Il pene umano è caratterizzato dalla radice la parte del tessuto erettile che giace sotto il pubeil corpo o asta e il glande. La base del glande è la corona del glande ricordatevelo perché è la parte importante di questo articolo e tutte queste cose insieme rendono il pene molto simile ad un fungo.

Scimpanzè e gorilla invece hanno una forma più simile ad un albero, tutto dritto senza rigonfiamenti nella parte superiore.

le donne picchiano il pene

Dagli studi emerge che la presenza della corona del glande sia di fondamentale importanza per perché un uomo si strofina il pene nostra sessualità. Il pene è la prova che cercavamo per sostenere la poligamia?

cosa dovrebbe verificarsi unerezione

La sproporzionata grandezza del pene umano rispetto alla sua massa corporea viene spiegata dalla teoria del dislocamento del seme semen displacement theory sostenuta da Gordon Gallup, uno psicologo che ha fatto alcuni dei più importanti studi sulla forma del pene.

Secondo questa teoria più un pene è lungo più sono alte le probabilità che eiaculi in una parte profonda e quindi poco accessibile della vagina. A cosa serve tutto questo?

pene eretto dritto

Provo a spiegarvelo con una breve storia. Quando tornate con un grosso bottino di caccia, decidete che volete avere un bambino. Ecco che entra in gioco lo strumento che la natura vi ha messo a disposizione: il fallo.

lerezione scompare quando si tradisce

Per dimostrare questa teoria Gallup ha usato una serie di sex toys che simulavano la forma del pene e della vagina. Due sex toys erano la ricostruzione di falli con corona del il mio pene è legato, un terzo invece non la possedeva.

ELETTRA TOCCA IL FISICO DELL'AMICA E SI VANTA DEL SUO!

La vagina in lattice è stata riempita con un liquido che aveva la stessa consistenza dello sperma. Gli studi del Dottor Gallup sono utilizzati da molti a sostegno del fatto che siamo anatomicamente fatti non per vivere in una relazione stabile ma per essere poligami.

Da questi studi infatti, emerge come il pene sia pensato per essere uno strumento di competizione verso altri uomini e perderebbe gran parte della sua funzione senza la presenza di più partner contemporaneamente.

la seconda volta lerezione scompare

Per chi volesse un finale più romantico A smentire gli studi di Gallup, qualche anno dopo è comparso lo studio di Edwin A. In molti hanno infatti dimostrato che la mucosa vaginale sia secretoria e la corona del glande molto assorbente. Bowman, che probabilmente è un uomo molto più romantico di Gallup, sostiene fortemente che il rapporto penico-vaginale sia un modo di comunicare e di amarsi che va ben oltre al linguaggio e alla comunicazione verbale.